Vai al contenuto

Certezza del diritto e crisi di legittimità (Giuffrè, Milano, 1979)

Ristampa di “La certezza del diritto” (1970)

Con nuova introduzione in cui si parla del rapporto fra diritto e cultura. La certezza non può derivare dall’impiego di tecniche giuridiche, né da strategie di politica legislativa. Queste possono aiutare, ma la variabile decisiva è la coesione del ceto dei giuristi intorno a modelli culturali di base, la condivisione di una visione del mondo e della società. Se poi questa condivisione coinvolge anche la popolazione degli utenti del diritto, allora l’ordinamento effettivo è considerato anche giusto. In un’epoca come l’attuale, di frammentazione sociale e culturale in appartenenze di ogni genere (economico, culturale, politico, di costume) certezza e giustizia appaiono mete problematiche.